Arriva una vera e propria stangata per chi vuole prendere la patente di guida a causa del previsto aumento dell’Iva sulle lezioni di guida imposto dall’Unione europea. Prendere la patente dunque costerà anche 1000 euro visto che il Governo nazionale si è dovuto adeguare alle direttive dell’Ue.

Intanto le autoscuole non ci stanno e annunciano battaglia. Oggi è prevista una giornata di sciopero delle scuole guida italiane e anche quelle della Sicilia aderiscono alla serrata non facendo svolgete gli esami di guida.

Come detto, l’amento è stato annunciato dall’Agenzia delle Entrate. A causa di una decisione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del marzo scorso, è stato deciso che deve essere cancellato il regime attualmente in vigore dell’esenzione dell’IVA sulle lezioni di guida sulle quali deve essere applicato il 22%. Una sentenza che va ad aumentare i costi per il conseguimento della patente fino a 1000 euro,

Ma c’è di più perchè secondo l’Agenzia delle Entrate la sentenza dice che l’applicazione dell’Iva al 22% sulle lezioni di guida avrà valore retroattivo e dovrà essere applicato a tutte le patenti conseguite dal 2014 in poi. In questo modo  si conta di incassare una decina di milioni di euro tassando 3,8 milioni di patenti conseguite dal 2014 e dal 2018.

Sulla questione i titolari delle autoscuole hanno iniziato una vera e propria battaglia che arriverà fino alla Camera dei deputati. Alessandro Pagano, vice presidente del gruppo Lega alla Camera dei Deputati ha annunciato una interrogazione alla Camera.

Intanto rimane la decisione dell’Agenzia delle Entrate di aumentare il costo dei corsi per il conseguimento della patente di guida.

Ricevi tutte le news

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui