The news is by your side.

Controllore Amat trova portafoglio con 860 euro e lo restituisce: “Non sono un eroe”

Stava lavorando sulla linea 806 che porta a Mondello e tra i sedili ha notato il portafoglio

Gesto di estrema generosità da parte del palermitano

Trova un portafoglio di un turista e non ci pensa due volte a restituirlo. Enrico Buffa, controllore dell’Amat non vuole essere definito un eroe ma il suo è stato un gesto che pochi avrebbero fatto.

Ha restituito indietro il portafoglio, di proprietà di un turista francese, con dentro 860 euro, carte di credito, bancomat e documenti.

«Quando ho visto quel portafoglio – racconta al Giornale di Sicilia – ho subito pensato che fosse giusto sporgere denuncia e fare in modo che tornasse nelle mani del legittimo proprietario».

Stava lavorando sulla linea 806 che porta a Mondello e tra i sedili ha notato il portafoglio con dentro oltre a carte di credito, bancomat e documenti di riconoscimento, ben 860 euro.

Ha fatto denuncia e il borsello è stato restituito al turista francese. L’uomo ha voluto ringraziare il controllore per un gesto per nulla scontato.

I due si sono incontrati nella struttura dove alloggia il turista.

Ora Buffa non vuole essere chiamato eroe: «Non mi sento assolutamente un eroe. Da sempre ho cercato di trasmettere ai miei figli quanto l’importanza dell’onestà», ha detto. «Loro hanno apprezzato il mio gesto. Mi hanno detto che sono stato bravo. Il messaggio è semplice e chiaro, i soldi non ci cambiano la vita e i risultati ottenuti con il sudore sono sicuramente più soddisfacenti e graditi».

Ad essere rimasto piacevolmente sorpreso è stato il turista francese. Che ha voluto sottolineare «la grande generosità del popolo siciliano»: «Questo è il ricordo che porterò della Sicilia, più del sole e del mare, ricorderò per sempre la vostra generosità». (Foto e fonte: Giornale di Sicilia)

Potrebbe piacerti anche