Esplode lo Stromboli nella notte, l’isola ricoperta dalla cenere

È la seconda esplodere violenta in 36 ore

Lo Stromboli fa paura con una nuova esplosione questa notte. Alle 23 un’altra deflagrazione si è registrata dopo quella di ieri.

È di pochi minuti fa la notizia di una nuova fase esplosiva del vulcano ma di intensità inferiore rispetto all’esplosione di ieri.

Lo Stromboli sta facendo depositare una coltre di ceneri vulcaniche e sabbia su tutta l’isola ma no. Ci sarebbero danni a cose o persone.

Dopo la prima eruzione, inoltre, ci sono state due repliche a circa venti minuti di distanza l’una dall’altra.

Il vulcano siciliano delle Eolie è tornato ad eruttare intorno alle 22:45 di giovedì 29 agosto.

L’eruzione dello Stromboli del 28 agosto ha dato spettacolo anche nello spazio: il denso pennacchio di ceneri e gas è stato infatti immortalato dal satellite Aqua della Nasa e dal satellite Sentinel-5P del programma europeo di osservazione della Terra Copernicus, che nella stessa inquadratura mostra anche lo ‘sbuffo’ dell’Etna.

A pubblicare le due immagini affiancate su Twitter è il servizio per la gestione delle emergenze di Copernicus, programma coordinato e gestito dalla Commissione Europea.