Oltre 100 piccole tartarughe Caretta Carretta sbucano dalla sabbia di Vendicari /VIDEO

Tanta la commozione e lo stupore di fronte ad uno dei momenti più teneri della vita delle piccole tartarughe

Sulla spiaggia di Eloro, a Noto, si schiudono oltre 100 uova di tartarughe Caretta Caretta. È stata una vera sorpresa per i bagnati della spiaggia di Noto vedere spuntare le piccole tartarughe dalla sabbia della riserva di Vendicari.

La spiaggia di Eloro è una delle spiagge siciliane preferite dalle tartarughe marine per deporre le proprie uova e ogni anno è uno spettacolo. La Spiaggia di Eloro si trova nella parte nord della Riserva di Vendicari, vicino alla più turistica Lidi di Noto e ieri si sono schiuse oltre 100 uova di tartaruga Caretta Caretta, la specie di tartarughe marine più diffusa nel mar Mediterraneo.

Tanta la commozione e lo stupore di fronte ad uno dei momenti più teneri della vita delle piccole tartarughe che, dalla fuoriuscita dall’uovo, si sono precipitate verso il loro habitat, il mare. Oltre ai bagnanti che hanno ripreso il momento, sul posto è intervenuta la biologa marina Oleana Prato del WWF e titolare del progetto “Euro Turtles“. Ed è probabilmente grazie al progetto Euro Turtles, alla pulizia della spiaggia da parte del Comitato Eloro-Pizzuta in collaborazione con Giacimenti Urbani e la chiusura al traffico ordinata dalla Sovraintendenza siracusana che è stato possibile far deporre le uova e, infine, far nascere i piccoli di Caretta Caretta.

La storia delle piccole dalla buca inizia da una buca scavata nella sabbia dalla mamma, decine di piccole tartarughe hanno iniziato il loro meraviglioso viaggio per i mari della terra. Nel corso del proprio viaggio affrontano tanti pericoli dovuti soprattutto dalla presenza dall’uomo lungo la costa. Rifiuti, sostenze chimiche, petrolio, ami e reti sono i nemici numero uno della Caretta Caretta. La plastica poi è molto simile al loro cibo preferito: le meduse. Una volta ingerita, crea dei danni gravissimi alle piccole tartarughe fino a soffocarle.