Home Economia Assunzioni al Ministero dell’Ambiente, concorso per 271 posti a tempo indeterminato

Assunzioni al Ministero dell’Ambiente, concorso per 271 posti a tempo indeterminato

0

Concorso al Ministero dell’Ambiente per 271 posti. Si cercano laureati in biologia, geologia, ingegneria, economia e informatica. Il concorso pubblico per l’assunzione dei 271 funzionari a tempo indeterminato sarà gestito da Ripam.

E’ stato indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di  271 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato da inquadrare
nell’Area III, posizione economica F1, presso il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare nella sede unica di Roma.

Nel dettaglio si cercano 55  funzionari con competenze nel settore dell’ingegneria per l’ambiente e il territorio, energetica e nucleare, gestionale, 35  funzionari con competenze nel settore dell’economia e fiscalità ambientale, 25 funzionari con competenze nel settore della pianificazione territoriale, urbanistica ed ambientale e nell’architettura del paesaggio.

Si cercano poi 22 funzionari con competenze nel settore delle scienze biologiche e biologia marina, 11 funzionari con competenze nel settore delle scienze chimiche, 30 funzionari con competenze nel settore delle scienze geologiche e geofisiche, 60 funzionari con competenze nel settore delle scienze naturali, scienze ambientali, agrarie e forestali e 13 funzionari con competenze nel settore delle scienze statistiche, l’informatica, la società dell’informazione.

Il concorso pubblico al Ministero dell’Ambiente prevede una prova preselettiva, comune, una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali e una prova selettiva orale, distinta per i profili professionali.

Per poter partecipare al concorso, è necessario inoltrare la domanda attraverso il portale Step One 2019. Inoltre, ogni candidato dovrà effettuare il versamento di una quota di 10 euro, specificando nella causale “Concorso RIPAM Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare”. Gli estremi della ricevuta di pagamento devono essere specificati nel modulo elettronico, pena l’esclusione.

La domanda di partecipazione va presentata entro il 23 Settembre 2019. Per poter partecipare al concorso, è richiesto il possesso di una Laurea o Laurea Magistrale. Ogni singolo profilo ha requisiti specifici di laurea, come indicato nell’articolo 2 del bando di concorso. Non è previsto un limite di età per partecipare.

 

Articolo precedenteSan Vito lo Capo, il mare più bello d’Italia tra due riserve naturali
Articolo successivoVasco Rossi in vacanza in Sicilia, bagno di folla a Menfi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui