Home Società Il tributo di Giorgio Armani a Pantelleria, parte la produzione del passito...

Il tributo di Giorgio Armani a Pantelleria, parte la produzione del passito «Oasi»

0

Giorgio Armani crea il suo oro dell’isola di Pantelleria: ecco «Oasi». Non poteva mancare di certo colui che sull’isola siciliana è conosciuto come «re Giorgio» nella produzione di uno dei vivi più pregiati e prestigiosi di Sicilia.

Il grande stilista piacentino si è dato alla produzione di passito di Pantelleria reso noto nel corso di una intervista al Corriere della Sera. Come detto, «Oasi» è il nome del nuovo vino che Armani produce dai vigneti della Perla nera del Mediterraneo, un luogo al quale lo stilista è molto legato.

Così Armani racconta la sua scelta e la sua voglia di creare questo prezioso vino. Il Maestro della Moda Italiana spiega che il prodotto tipico di Pantelleria “racchiude tutto il suo sole ed è conosciuto in tutto il mondo”. E la scelta di Armani non fa altro che rilanciare l’immagine del marchio «Dop Panteleria».

«È stata un’idea inaspettata – dice re Giorgio nella sua intervista – , cresciuta senza quasi me ne accorgessi, come una radice che affonda nel terreno e un giorno fiorisce. Una ventina d’anni fa, ho comprato dei terreni da aggiungere alla casa. E mi sono detto: voglio provare a coltivare delle viti. Le ho fatte arrivare, piantare e oggi vedo i risultati».

La scelta è caduta proprio sul passito perché le viti producono uva di Zibibbo. E poi perché è un prodotto tipico di Pantelleria, che racchiude tutto il suo sole ed è conosciuto nel mondo.

Armani ha anche spiegato il significato del nome. Oasi invoca «la suggestione del riposo, della solitudine, dell’incontro con gli amici. Oasi si chiama uno spazio dove amo cenare nella mia casa. È uno spiazzo che ho ricreato ombreggiandolo con le palme più alte dell’isola, che provengono da Villa Tasca, Palermo, e che si affaccia sulla vista aperta del mare».

Giorgio Armani, come detto, è innamorato dell’isola di Pantelleria in cui passa gran parte del proprio tempo libero. Non è raro vedere lo stilista passeggiare per il lungomare del paese o sedere in uno dei bar vicini al porto. Armani è una persona amata a Pantelleria. La sua dimora è a cala Gadir, un mega dammuso circondato da decine di palme e verde.

 

Articolo precedenteLa Sicilia è la prima regione italiana che punta sul turismo sostenibile
Articolo successivoLampedusa nel “Blu dipinto di blu”, l’isola musa di Domenico Modugno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui