Cefalù è la «perla del Tirreno» ed è tornata a essere il punto di riferimento del turismo italiano e internazionale.

L’apertura o la riapertura sotto nuove insegne di famosi villaggi vacanza ha segnato un decollo, in particolare con un notevole afflusso di turisti francesi, da sempre affezionati a questi luoghi e ora nuovamente presenti grazie a strutture di lusso. Se ne giova, naturalmente, tutto l’indotto, dalla ristorazione ai servizi turistici.

CefalùCefalù è mare cristallino, arte e storia: il video è suggestivo è la meta ideale per chi vuole trascorrere questi giorni d’estate all’insegna della spensieratezza ma anche della cultura. Ad ogni angolo infatti della cittadina normanna si respira il profumo di arte e storia. Lo scenario mozzafiato offerto ai visitatori è unico: l’antico borgo medievale sospeso nel mare azzurro, sul quale domina la cattedrale arabo-normanna di Ruggero II, sormontata dal massiccio calcareo della «Rocca» ed in lontananza la sagoma delle Isole Eolie.

Per i patiti dei bagni al mare le occasioni sono diverse e non solo limitate alla spiaggia sabbiosa che resta comunque l’arenile più famoso di tutto il litorale tirrenico fino a Messina.

La costa di Cefalù si estende per circa trenta chilometri fra Lascari e Pollina ed alterna lunghi tratti di spiaggia rettilinea a baie e piccole insenature di natura sia sabbiosa che rocciosa con scogli bassi o anche a costoni alti e a strapiombo sul mare.

E non c’è solo il mare, ma anche storia e cultura. La cittadina, nel suo nucleo medioevale, è ubicata sotto la rocca che la domina e insieme al Duomo ne caratterizza il profilo tanto da renderne il panorama tipico e molto riconoscibile. La cittadina, che fa parte del Parco delle Madonie, è inclusa nel club de «I borghi più belli d’Italia», l’associazione dei piccoli centri italiani che si distinguono per la grande rilevanza artistica, culturale e storica, per l’armonia del tessuto urbano, la vivibilità e i servizi ai cittadini.

Il duomo della città come è noto è stato inserito nel sito «Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale»: nel 2015 è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Cefalù offre a tutti un mare pulito con una splendida costa; alberghi e villaggi turistici per tutte le esigenze; spiagge attrezzate, sicure ed animate; servizi ed itinerari culturali ricchi di Mito, Storia e Natura.

Il suo territorio propone splendide passeggiate che permettono di godere della natura circostante che, oltre a tante opportunità di svago, offre anche zone archeologiche e straordinari monumenti. Un piccolo paradiso che ha affascinato e continua ad affascinare chi vuole trascorrere una vacanza a contatto con il mare. Il lungomare, le baie, la storia e un paesaggio unico che attrae visitatori tutto l’anno da ogni parte del mondo.

Nel vecchio molo, in estate, si possono apprezzare le spettacolari acrobazie della «Ntinna Mari» la sfida che ogni anno i giovani del posto affrontano per la festa del patrono della cittadina, il Santissimo Salvatore, in bilico su un palo cosparso di sapone e grasso che si protende sul mare. Al largo il rituale della pesca di stagione con i cannizzi, strutture costituite da rami di palma legati insieme e tenuti a galla da bottiglie o bidoni, per la cattura delle lampughe tra natura e storia. Insomma, il paradiso a portata di mano.

Ricevi tutte le news

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui