The news is by your side.

In Sicilia c’è un posto segreto: ecco la Valle degli Dei

Bisogna andare nella zona di Noto

La scoperta del torrente è un vero e proprio percorso di acqua-trekking

Avete mai sentito parlare della Valle degli Dei? Per trovarla, bisogna andare nella zona di Noto. Qui sorge l’altopiano degli Iblei con i suoi famosi canyon, conosciuti dai più come cave. In pochi conoscono tutte le meraviglie offerte da questa zona, limitandosi alla stupenda Cavagrande, famosa per i suoi laghetti.

Questa rappresenta soltanto una delle circa 350 cave distribuite nel territorio del Val di Noto ed è per questo che oggi vogliamo fermarci altrove, a Cava Tortone. Proprio questa sorge nella cosiddetta Valle degli Dei. Il Torrente Santa Chiara, affluente di sinistra del fiume Asinaro, prima della confluenza dà origine alla cava, con pareti a strapiombo. A conclusione del percorso si trova una profonda marmitta in cui poter fare il bagno, mentre sarà difficile proseguire oltre, se non siete escursionisti esperti.

Per arrivare al torrente, dovete seguire la SS 287. Procedendo da Noto verso Palazzolo, troverete il bivio per l’Eremo di San Corrado, che si incontra alla sinistra e dista circa 4 km dall’ospedale della città. Poco dopo aver imboccato la strada che porta all’Eremo, girate a destra per la prima strada asfaltata, che bisogna seguire fino al primo bivio, dove si gira a destra per lasciare le auto appena possibile. Da qui si raggiunge l’acqua in poco meno di 700 metri di cammino in discesa.

La scoperta del torrente è un vero e proprio percorso di acqua-trekking. Incontrerete acque limpide e fresche, che conducono in circa 90 minuti al laghetto finale. Per l’intero percorso si cammina in acqua, anche se sulle sponde si trovano alcuni passaggi che evitano un bagno completo. Viste le condizioni, qualora voleste provare l’impresa, vi consigliamo di lasciare in auto degli indumenti di ricambio e portarvi dietro acqua e cibo.

 

Ricevi tutte le news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.