Prendono il reddito di cittadinanza ma vogliono lavorare: «In cambio puliamo piazza Kalza»

Sono 10 beneficiari del reddito di cittadinanza i volontari che si sono armati di rastrelli e palette e hanno ripulito la piazza Carlo Ventimiglia del quartiere Kalza di Palermo. Il 5 giugno il gruppo si è riunito e ha iniziato l’opera di pulizia in quella che era diventata ormai una discarica a cielo aperto. 

Dicono che non vogliono solo percepire l’aiuto economico del reddito di cittadinanza senza rendersi effettivamente utili per la comunità. Mentre in provincia di Palermo sono già decine i casi di presunti “furbetti del reddito, c’è anche chi vuole ripagare la comunità per quell’aiuto che ora permette di vivere in maniera dignitosa e lo fa sbracciandosi e dandosi da fare per il bene della comunità stessa. 

In attesa di ricevere una proposta di lavoro, essendo inclusi nel percorso del reddito di cittadinanza, i 10 volontari hanno iniziato la propria attività di pulizia dalla Kalza, seguendo anche il criterio della raccolta differenziata. «Non vogliamo campare alle spalle dello Stato – dicono -. Non vogliamo essere pagati per stare comodamente seduti sul divano aspettando che qualcuno ci dia il lavoro dopo l’estate. Noi percepiamo i soldi adesso e quindi, adesso vogliamo lavorare». Ad aiutare il gruppo di volontari è arrivata anche una squadra della Rap. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con la prima circoscrizione del comune di Palermo. (fonte gds)


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.