The news is by your side.

Daspo urbano per un palermitano ritenuto pericoloso per la sicurezza del quertiere Zisa

0

Un uomo è stato bandito dai locali pubblici del quartiere Zisa di Palermo per due anni. È troppo pericoloso per la sicurezza.

Palermo è la prima città d’Italia in cui viene applicato il daspo urbano, una delle misure decise dal Decreto Sicurezza voluto dal ministro dell’interno Matteo Salvini.

Così il questore di Palermo Renato Cortese ha emesso, in particolare, il daspo, letteralmente, “divieto di accesso ai locali pubblici”, nei confronti di R.M., un 29enne palermitano con diversi precedenti, tutti concentrati nel quartiere.
Il giovane, era già stato condannato per lesioni personali aggravate, in con corso con altri, nei confronti di due extracomunitari, picchiati davanti a un locale pubblico della Zisa.
Il daspo per l’uomo è scattato dopo che ha aggredito un palermitano di fronte a una pizzeria.

Secondo il Decreto sicurezza voluto dal ministro Salvini, non si potrà più avvicinare a locali pubblici della Zisa
e nemmeno stazionare nelle vicinanze. Dovrà inoltre presentarsi regolarmente alle forze dell’ordine.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.